SUBIACO – Maltempo, frane e allagamenti

Sono stati tre giorni di lavoro per i Volontari del C.R.S.Sublacense, che dalla mattina di mercoledì 14 ottobre, sono stati impiegati in operazioni di monitoraggio su tutto il territorio comunale. Visto l’allertamento del Sistema di Protezione Civile da parte dell’Agenzia Regionale della Protezione Civile, è stata attivata la Sala Operativa Comunale, dove le varie Associazioni di volontariato e il dipartimento tecnico comunale si interfacciavano per la gestione delle varie emergenze.

Nel primo pomeriggio i primi interventi dovuti alle forti precipitazioni in via Salvo D’Acquisto e C.da Campo d’Arco, dove si è provveduto alla pulizia di tombini e cunette ostruiti. Verso le 16:30 arrivano le prime segnalazioni per C.da Pozziglio e C.da Forma Focerale, dove sono prontamente intervenuti i volontari del CentroRadio Soccorso Sublacense. Viene, inoltre, segnalata una frana in C.da Cerasolo, dove la squadra procede a constatare l’entità della stessa e alla messa in sicurezza dell’area interessata; successivamente la squadra si reca presso C.da Cappuccini per l’allagamento della sede stradale. Altre due frane vengono segnalate su Via dei Monasteri e sul piazzale di Santa Scolastica, le quali si sono verificate a seguito della tracimazione del fosso di Santa Scolastica.

In seguito alle ore 21:00 vengono segnalati in C.da Campo d’Arco n°16 la caduta di alcuni alberi sul fiume: la Sala Operativa contatta prontamente i Vigili del Fuoco di Subiaco per poter intervenire sul luogo. I lavori di sgombero e messa in sicurezza sono durati fino alla tarda notte di mercoledì e continuati fino ad oggi, dove sulla strada di C.da Le Prata si è lavorato per il ripristino della viabilità. Per questa emergenza il C.R.S.Sublacense è intervenuto con circa dieci volontari, due fuoristrada allestiti per l’evento e una pala meccanica.


Volontari del C.R.S.Sublacense all’opera in C.da Campo D’Arco.